Agosto 25, 2007
Benvenuto

Benvenuti al sito ufficiale della cantante armena Hasmik Papian. Per verificare le prossime recite nel calendario di Hasmik, scegliete schedule nel menu qui a destra; ci sono anche informazioni al proposito del suo repertorio, la sua biografia oppure delle critiche in sei lingue diverse. Poi, c’è una piccola collezione di immagini. Ci si può anche ascoltare la sua voce:

Giacomo Puccini: Vissi d'arte (Tosca)
Orchestra Nazionale Sinfonica del Lebanon,
direzione: Maestro Harout Fazlian
Live-recording dal 2004




Hasmik Papian in Italia

Nel Luglio 2004, la cantante armena ha avuto l’onore di cantare “Norma” per l’inaugurazione del ‘Teatro di Tradizione’ al Luglio Musicale Trapanese. Erano presente Giuseppe di Stefano, nato a Trapani – il teatro porta il suo nome -, Rolando Panerai e Maestro Tangucci. E stato un trionfo per Hasmik Papian che ha cantato Norma già al Regio di Torino nel 2003.

Il magazine italiano L’Opera ha scritto circa la prima della “Dama di Picche” a Madrid in maggio 2004, dove Hasmik ha cantato Lisa a fianco a Placido Domingo: Al fianco di Domingo, il soprano armeno Hasmik Papian ci ha offerto una delle sue migliori prove come Lisa, con un suggestivo timbro scuro e una disperata intensità, che ha brillato specialmente nelle sue due grandi arie, di conturbante bellezza. (L’Opera, Milano – agosto 2004)

In febbraio 2005, Hasmik Papian è tornata in Sicilia; questa volta ha debuttato al Teatro Massimo di Palermo nel ruolo di Mimì (nel "La Bohème" di Puccini). Maestro Donato Renzetti aveva la direzione musicale, Walter Fraccaro cantava Rodolfo.


Intervista in italiano

La revista Gli amici della musica ha pubblicato un intervista con Hasmik Papian. Lanfranco Visconti scrive circa la diva armena:

"Recentemente ho avuto il piacere di conoscere Hasmik Papian, soprano armeno di fama internazionale. L’artista, meritatamente riconosciuta come una delle stelle più luminose del firmamento operistico, è anche una bravissima violinista, grazie allo straordinario talento musicale mostrato sin da giovane. Si può affermare che proprio in virtù di questo talento la Papian è entrata ben presto nell’Olimpo lirico, difendendo la priorità del canto espressivo, amministrando sapientemente la voce nel genere lirico e in quello spinto, con naturalezza propria ed estrema disinvoltura. Un soprano, dunque, di rango che si è imposto all’attenzione degli addetti ai lavori e del grande pubblico e contesa dai più grandi direttori d’orchestra e registi teatrali del mondo, anche per merito di una considerevole personalità interpretativa e scenica, in grado di dare un senso alla parola cantata e all’azione. Ricordo molto bene (negli anni 2003, 2004 e 2005) la signora Papian, apprezzata e applaudita anche in diversi teatri italiani, in particolare al Regio di Torino e al Luglio Musicale Trapanese come trionfale interprete di Norma, al Massimo di Palermo come sublime interprete di Mimì, senza dimenticarmi La Scala di Milano, quale strepitosa Abigaille di Nabucco. L’artista ha sempre conservato un intenso ed ammirevole rapporto con la sua terra natìa, il suo popolo e la sua cultura, tant’è che nel Settembre 2004 e nel Luglio 2005 è stata onorata con il titolo prestigioso di Artista Popolare dell’Armenia e con l’Ordine dei SS Mesrop-Sahak."


Notizie dall’Armenia

Il 12 luglio 2005, Hasmik Papian è stata onorata dal Cattolicos di Tutti Armeni, SE Karekin II., a Etchmiatsin, Santa Sede della Chiesa Apostolica Armena, con l’Ordine dei SS Mesrop-Sahak. Karekin II. ha sottolineato che Hasmik Papian abbia contribuito all’onore del mondo musicale dell’Armena, visto che avrebbe conquistato in poco tempo dopo il suo debutto a Erevan i teatri lirici più prestigiosi in tutto il mondo. “Nello stesso tempo, durante sua carriera internazionale l’artista non ha mai perso un rapporto intenso con il suo popolo e la sua cultura e perciò si è rivelata una degna figlia della nostra chiesa”, ha dichiarato il cattolicos.

All’occasione del 13. anniversario dell’indipendenza della Repubblica Armena (festeggiata il 21 settembre 2004), la soprano armena era stata onorata con il titolo „Joghovrdacan Artistuhi“ (Artista Popolare dell' Armenia). Il 20 ottobre 2004, il presidente dello stato, Sg. Kocharian, ha decorato l’artista personalmente affermando che questo segno di riconoscenza ufficiale veniva un po’ tardi, visto il fatto che Hasmik Papian è diventata una vera artista popolare già da molto tempo a traverso il suo talento e la sua biografia. “Voglio ringraziarLa per aver arricchito il nostro paese con il suo talento,” – ha detto Presidente Robert Kocharian. Accettando questo titolo d’onore statale importante con gratitudine, Hamik Papian ha detto che le apporterebbe anche più responsabilità. La cantante famosa ha affermato che per lei è un dovere di prestarsi al meno una volta l’anno in Armenia, e che l’Armenia ed il pubblico armeno siano una sorgente continua d’inspirazione.


Concerto a Erevan

Il 20 luglio 2005, Hasmik Papian ha cantato un recital a Erevan, accompagnata dal pianista armeno Vardan Mamikonian, dedicato esclusivamente alle opere del compositore armeno Komitas. A parte alcuni dei canzoni più famose del fondatore della musica classica moderna armena, i due artisti hanno interpretati in prima mondiale anche nove canzoni di Komitas su poesie tedeschi, scritte durante il soggiorno del compositore a Berlino dal 1896-1899. In febbraio 2006, anche un disco intitolato “Hommage à Komitas” sarà pubblicato dal label tedesco AUDITE. Ecco un'altra canzone di Komitas che Hasmik Papian ha cantato in una versione per orchestra, accompagnata dall'Orchestra Nazionale Sinfonica del Libanon, diretto da Harout Fazlian:

Komitas: Garun a (E la primavera)

Se volete sapere di più sul calendario, basta un clic sul bottone “schedule” nel menu qui a destra in alto! Per ogni richiesta professionale, volete contattare:

Per l'Italia:
Studiomusica, Gabriele Monici,
via Farini, 53, I - 41100 MODENA, Italy.
Tel. +39 / 059 / 24.54.86, Fax / 23.58.75
Mob. +39 / 393 / 547.22.90,
E-Mail: gabriele.monici@studiomusica.net.

Per i paesi di lingua tedesca:
Theateragentur Dr. Germinal Hilbert,
Maximilianstraße 22, D - 80539 MÜNCHEN, Germany.
Tel. +49 / 89 / 290.747-0, Fax / 290.747-90,
E-Mail: agentur@hilbert.de.

Per i paesi di lingua francese:
Opéra et Concert, Dominique Riber
37, rue de la Chaussée d'Antin,
F - 75009 PARIS, France.
Tel. +33 / 1 / 42.96.18.18, Fax / 42.96.18.00,
E-Mail: agence@opera-concert.com.

Per l’America del Nord:
Zemsky Green Artists Management,
104 West 73rd Street, Suite #1
New York, NY 10023, USA,
Tel. +1 / (212) 579-67.00, fax / (212) 579-47.23,
Email: agreen@zemskygreen.com (Alan Green)
or bzemsky@zemskygreen.com (Bruce Zemsky).


Potete visitare questo sito anche in lingua inglese, tedesca e francese (vedete le piccole bandiere a destra in alto, sotto il menu).